Lo chiamavamo Zucca, perché sordo come una campana. Ma chissà se è proprio questo il suo problema?

Home/Lo chiamavamo Zucca, perché sordo come una campana. Ma chissà se è proprio questo il suo problema?

AGGIORNAMENTO AL 28 FEBBRAIO 2016

12498460_592451237586090_963404873_n

12767642_592451220919425_2134468353_n

12596056_592451214252759_791146608_n

12767708_592451207586093_716356854_n

Poldo, a suo tempo detto Zucca per il suo strano comportamento, è un maremmano che ha ormai 8 anni, entrato a Muratella il 16 Giugno 2011. Nel tempo, studiando attentamente il suo comportamento, Poldo si è dimostrato un cane dal carattere particolare per il quale c’è bisogno di una persona con esperienza e che sappia anche rispettare i suoi spazi. Lui infatti non ama il contatto fisico con le persone ma preferisce gironzolare ed esplorare ciò che lo circonda senza interagire con altri.  La famiglia che lo aveva ci ha riferito che i problemi di gestione sono insorti quando Poldo è diventato sordo, prima di allora era un cane tranquillo e sereno. Non siamo riusciti a capire se le cose siano collegate, fatto sta che Poldo in canile non vuole proprio starci. È una cane che ama la tranquillità e la cosa che preferisce in assoluto è sdraiarsi sotto i raggi del sole. Cerchiamo persone con esperienza per dare una seconda possibilità a questo bellissimo cagnolone!! Da valutare con cani e gatti. Venite a conoscerlo

 

Questo cane maremmano maschio bianco di appena due anni, è entrato in canile il 16 giugno 2011.

Ha bisogno di aiuto. Viveva con la sua famiglia, in via Francesco Mulè (nel IV municipio).  Ma ad un certo punto ha iniziato ad essere aggressivo, anche con i membri della famiglia.

Purtroppo, la vita con Zucca si è rivelata impossibile e anche se a malincuore, la famiglia è stata costretta a chiedere l’ingresso del cane in canile.

Ora Zucca si sta ambientando nel suo nuovo contesto e noi gli stiamo dando il suo tempo. Poichè abbiamo verificato che è completamente sordo, la nostra intenzione sarebbe quella di portarlo ad una visita specialistica, in modo da capire se la sua sordità è congenita o se invece, al contrario, essendo subentrata in un secondo momento e magari per cause a noi sconosciute, possa essere proprio un qualche malessere fisico a creare in Zucca questo stato di ansietà e di aggressività.

Queste sono le foto di Zucca nella sua vita di cane libero. L’ultima foto è Zucca il giorno in cui è arrivato in canile. Noi vogliamo aiutarlo. Se ci fosse qualcuno che abbia voglia di inserire in un contesto agreste un cane che rischia di vivere tutta la sua vita nella gabbia di un canile, per favore ci chiami.

Matricola 941/11

Per info, Ufficio Adozioni 349 3686973 oppure Simona 333 2065453

adozioni@iolibero.org

Le informazioni su indole e comportamento dei cani e gatti  presenti nelle schede e/o nei commenti dell’appello sono soltanto indicative ed hanno il solo scopo di corredare la storia e le fotografie con dettagli aggiuntivi. Le informazioni dettagliate su indole, comportamento e salute degli animali nonchè la necessaria consulenza per un corretto inserimento dell’animale prescelto nel nuovo contesto verranno fornite dal personale AVCPP competente al momento della adozione.

2016-02-28T09:50:00+00:00 28 febbraio 2016|0 Comments

Leave A Comment