Vogliamo proporvi in adozione cani e gatti “in salute”: ecco perchè abbiamo bisogno del vostro aiuto per poterli curare!

Home/Vogliamo proporvi in adozione cani e gatti “in salute”: ecco perchè abbiamo bisogno del vostro aiuto per poterli curare!

prontosoc-gatti-mini

 

Nel corso del 2013,  grazie alle donazioni dei tanti cittadini che ci sostengono, AVCPP ha raccolto 89.629,44 euro.

Si tratta delle  donazioni raccolte nel corso delle feste, dei tavoli informativi, il  5×1000, le adozioni a distanza, le iscrizioni all’associazione fatte dai soci.

Per scelta, AVCPP da sempre impegna tutte le donazioni ricevute ESCLUSIVAMENTE per curare i cani ed i gatti ospitati all’interno delle strutture di proprietà del Comune di Roma: Muratella, Ponte Marconi ex Cinodromo, Vitinia ex Poverello e Valle dei Cuccioli.

Ebbene, a fronte dei quasi 90.000 euro raccolti, AVCPP ha speso per curare i 1000 cani e gatti del Comune di Roma mediamente presenti ogni giorno all’interno delle strutture ed i 2.614 cani e gatti entrati in canile solo nel 2013, la bellezza di 106.195, 16 euro.

Ben 16.000 euro in più di quanto abbiamo raccolto.

Per questo motivo, per permetterci di continuare a curare i cani e gatti malati, feriti, maltrattati, sequestrati, abbandonati, smarriti che ogni giorno entrano nei canili comunali  e per permetterci di proporveli in adozione sani e stabilizzati, chiediamo il vostro aiuto.

Abbiamo sempre più bisogno delle vostre donazioni!

Vi ringraziamo anticipatamente, quindi, se vorrete venire in canile ad acquistare uno dei nostri gadget (magliette, tazze, shopper etc),

scaffale_gadget mi

oppure se vorrete acquistare da noi la medaglietta per il vostro cane o gatto

medeglietta

 oppure se vorrete semplicemente donare… quello che potrete, quanto potrete. Ogni donazione, di qualunque tipo, puo’ fare la differenza!

Cerchiamo donazioni ed aiuti economici per garantire ai cani e gatti che entrano nei canili comunali di Roma le cure sanitarie migliori, le visite specialistiche del caso, gli interventi chirurgici più appropriati, le medicine di cui necessitano, le analisi cliniche e diagnostiche imprescindibili per la loro salute.

Tutte quelle prestazioni, insomma, che nelle strutture sanitarie presenti all’interno del canile comunale di Roma Muratella non si possono affrontare. E tutte quelle prestazioni che non vengono erogate negli altri canili comunali (Rifugio Vitinia ex Poverello, Rifugio Ponte Marconi ex Cinodromo e Valle dei Cuccioli) in quanto non presente nè un presidio sanitario ASL nè un presidio sanitario del Comune di Roma.

Dateci una zampa: senza il vostro aiuto economico, non ce la possiamo fare!

Tutte le cure sanitarie di cui gli animali hanno bisogno vengono da noi garantite a titolo di volontariato solo grazie alle nostre e alle vostre donazioni! Grazie a tutti!

Per la raccolta dei fondi, è possibile:

  • fare donazioni presso l’Ufficio Accettazione del Canile Muratella di Roma (Via della Magliana 856, aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 17 e il sabato dalle ore 10 alle ore 13), dove vengono rilasciate apposite ricevute intestate ai donatori riportanti la causale “Fondo donazioni specifico per le spese sanitarie c/o i canili comunali di Roma“;
  • fare donazioni sul conto corrente postale dell’AVCPP con la causale “Fondo donazioni specifico per le spese sanitarie c/o i canili comunali di Roma“: c/c postale 94913001 intestato all’Associazione Volontari Canile di Porta Portese, codice IBAN IT 34N0760103200000094913001
  • per donazioni dall’estero, si puo’ fare un bonifico internazionale sul conto corrente postale 94913001 intestato all’Associazione Volontari Canile di Porta Portese, utilizzando i seguenti codici: codice BIC/SWIFT BPPIITRRXXX  codice IBAN IT 34N0760103200000094913001

L’Associazione Volontari Canile di Portaportese è una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) ai sensi della L. 460/97 e le donazioni (erogazioni liberali) in suo favore sono deducibili o detraibili dalla dichiarazione dei redditi.

Le donazioni sono deducibili o detraibili solo nel caso di pagamento con assegno, bonifico bancario o bollettino postale. Le donazioni in contante – anche presentando la ricevuta che noi consegniamo ai donatori – non rientrano più in alcuna agevolazione.

2014-02-18T01:36:57+00:00 17 febbraio 2014|0 Comments

Leave A Comment