ADOTTATA! Chicca, tradita dall’uomo. Ma non dalle persone AVCPP

Home/ADOTTATA! Chicca, tradita dall’uomo. Ma non dalle persone AVCPP

AGGIORNAMENTO a febbraio 2015 – Sono passati altri anni e Chicca è rimasta in gabbia. AVCPP le ha salvato la vita fino a che ha potuto, poi dal 14 aprile 2014 non l’ha più potuta curare perchè è subentrato il Comune di Roma che, invece di collaborare con AVCPP e con le persone AVCPP che conoscono bene questi cani, ci ha diffidati dal curarli e dal continuare a dare il nostro contributo al loro benessere. E così Chicca ha sviluppato grandi masse al torace, che non sono state esplorate e non sono state valutate, nonostante fossero puntualmente state segnalate da AVCPP al Comune di Roma fin dal 13 ottobre 2014.

IMG_1764IMG_1760

Poi, come se le masse al torace non bastassero, è stata colpita da una particolare forma di piometra che ha rischiato di farla morire (è stata trovata una mattina nella sua gabbia, circondata da sangue). Il Comune di Roma ha scelto di trasferirla a Muratella dove è stata operata con successo dai veterinari della ASL RMD il 24 febbraio 2015.

Il post operatorio si è rivelato subito difficile: Chicca è anziana e debilitata. Per questo, ancora una volta, le persone AVCPP hanno fatto il miracolo e… Chicca è stata adottata! Grazie Anna Rita per aver pensato proprio a lei.

Ora Chicca ha una casa calda nella quale riprendersi da questo intervento così invasivo e dall’anno di “cure del Comune di Roma” che, cane anziano, ha dovuto subire. Forza Chicca, sei una combattente e l’hai ripetutamente dimostrato. Ora goditi la tua raggiunta serenità.

Grazie a tutti i volontari e gli operatori AVCPP (le persone dell’ufficio adozioni e l’educatrice che per anni è stata anche la terapista del canile) per quello che hanno fatto per Chicca.

AGGIORNAMENTO a marzo 2013 – Ecco un VIDEO di Chicca con Sonia, la sua adottante a distanza. Chicca è sempre in attesa che qualcuno sappia apprezzarla e la scelga per la vita!

AGGIORNAMENTO al 22 febbraio 2013 – Oggi questa splendida nonnina è stata di nuovo adottata a distanza da Sonia che da anni la segue con amore. Ecco la sua testimonianza: “Salve mi chiamo Sonia e sono l’adottante a distanza di una splendida e attempata canetta di nome Chicca. Ormai da 4 anni vengo in canile a trovarla, ci facciamo la nostra passeggiatina e le dispenso una buona dose di coccole. Il nostro è un legame  che si è formato nel tempo, piano piano e di cui entrambe abbiamo beneficiato, io perchè ho superato i miei timori nei riguardi dei cani di taglia grande e lei perchè si è ripresa dalla depressione in cui era caduta dopo l’entrata in canile (è stata abbandonata a 9 anni) migliorando anche fisicamente. Da subito vedendo i grandi miglioramenti di Chicca ho capito la grande importanza che aveva per lei il nostro incontro settimanale; le coccole e le attenzioni che da me riceve la fanno sentire speciale, non più il cane di “nessuno”. Quello che per noi può sembrare un piccolo gesto è per lei e per tutti i cani adottati a distanza una grande manifestazione d’amore. Ho avuto una ulteriore conferma di questo quando, a causa di alcuni problemi personali, ho dovuto assentarmi dal canile per un lungo periodo. Erano 6 mesi che non vedevo Chicca e pensavo neanche mi riconoscesse mentre, con mia grande sorpresa, mi ha accolta con gioia e affetto, con salti e musate e non è da poco visto che ha 13 anni, ed è un po’ malferma sulle zampe a causa di seri problemi di salute da cui si sta riprendendo alla grande. Nonostante la salute cosi cosi, il carattere timido e poco espansivo mi ha dimostrato ancora una volta il suo amore senza portare rancore per la mia assenza. Il mio rapporto con lei è una delle più belle esperienze della mia vita e  consiglio a tutti l’adozione a distanza, soprattutto a chi, per varie ragioni, non può portare a casa un cane ed in questo modo ha l’opportunità di dare e ricevere tanto amore da un canetto di canile, cosi come ho fatto io!”

AGGIORNAMENTO a febbraio 2013  Di seguito le foto di Chicca in fase di recupero. Bella e tenace come sempre. Forza Chicca… sei grande!

VENUSIA_febbraio2013 (1)

VENUSIA_febbraio2013 (2) VENUSIA_febbraio2013 (3) VENUSIA_febbraio2013 (4)

VENUSIA_febbraio2013 (5)

AGGIORNAMENTO ad ottobre 2012  – Chicca è stata colpita da torsione addominale. Portata urgentemente nella più vicina clinica veterinaria privata per l’intervento chirurgico di detorsione ed ancoraggio dello stomaco a spese AVCPP ha superato il momento critico ed ora è tornata al rifugio.

Sta molto meglio anche se è molto magra. I volontari AVCPP si sono tassati per pagare l’intervento chirurgico cui è stata sottoposta e noi chiediamo a voi lettori di chiudere questa storia di solidarietà ed amore con una bella adozione. Noi stiamo facendo il massimo. Ma una felice conclusione della storia potete garantirla solo voi. Grazie….

ECCO LA STORIA DI VENUSIA (CHICCA) – VENUSIA, ma in canile la chiamiamo tutti Chicca, è una femmina anziana di pastore tedesco, taglia grande.

Venusia-Chicca è un bell’esemplare di pastore tedesco: era un cane di proprietà, per disfarsene i proprietari l’hanno lasciata in canile e quando è arrivata, presso la struttura di Ponte Marconi, è stata per un lungo periodo fortemente depressa sia fisicamente che psicologicamente. Per lei la vita in canile è diventata meno brutta grazie ai volontari, a tutto il personale operante in canile e ad una ragazza, Sonia, che ha deciso di adottarla a distanza. Dall’adozione a distanza son passati circa 6 mesi, e da allora Sonia viene regolarmente a farle visita ogni settimana: un po’ alla volta, Venusia-Chicca ha imparato a fidarsi della sua adottante a distanza, a interagire con lei, fino a dimostrare un carattere affettuoso e giocoso, nonostante non sia più giovanissima. Con Sonia ha imparato ad andare al guinzaglio, fare il seduto e a giocare serenamente. Facciamo in modo che il recupero di Venusia-Chicca diventi per lei un’opportunità per trovare una casa e degli umani che stavolta la accolgano per sempre! Venusia-Chicca e tutti i nonni del canile non hanno ancora perso le speranze: stanno aspettando la loro ultima occasione… Vieni a conoscerli… Adottare, amare e accompagnare un nonno nell’ultimo tratto di una vita che è stata un po’ avara è un gesto d’amore immenso… E i nonni, nella loro estrema saggezza, sanno capirlo… Basta guardarli negli occhi per captare tutta la loro riconoscenza!

Associazione Volontari Canile di Porta Portese https://www.iolibero.org/

VENUSIA (detta CHICCA) , matricola  1086/08 vi aspetta al:

RIFUGIO COMUNALE PONTE MARCONI (Ex Cinodromo) Lungotevere Dante, 500, Roma Dal lun al ven dalle h. 10 alle h. 16 Il sabato dalle h. 10 alle h. 12.45

Cell. Adozioni 349 3686973 adozioni@iolibero.org

centralino del rifugio Ponte Marconi ex Cinodromo 06 5570199

Le informazioni su indole e comportamento dei cani e gatti  presenti nelle schede e/o nei commenti dell’appello sono soltanto indicative ed hanno il solo scopo di corredare la storia e le fotografie con dettagli aggiuntivi. Le informazioni dettagliate su indole, comportamento e salute degli animali nonchè la necessaria consulenza per un corretto inserimento dell’animale prescelto nel nuovo contesto verranno fornite dal personale AVCPP competente al momento della adozione.

2015-03-07T01:45:30+00:00 6 marzo 2015|0 Comments

Leave A Comment