ADOTTATA! Saetta, dopo tante peripezie finalmente è arrivata la sua occasione.

Home/ADOTTATA! Saetta, dopo tante peripezie finalmente è arrivata la sua occasione.

IF

AGGIORNAMENTO ad ottobre 2014: L’affido di Saetta si è trasformato in una bellissima adozione!

AGGIORNAMENTO al 26 luglio 2014 – Oggi Saetta è stata presa in affido da una giovane coppia. Saetta non era mai stata notata ed invece questi due ragazzi si sono innamorati di lei e dopo un primo incontro ed una successiva riflessione hanno scelto proprio lei, una nonnina piena di vita, con un musino simpatico e tanta voglia di dimostrare amore e gratitudine. Con loro è andata via come se nulla fosse, come se avesse sempre aspettato il loro arrivo. Buona vita Saetta e grazie alla sua nuova famiglia e a tutti coloro che hanno reso possibile questo affido.

IF

IF

IF

IF

IF

IF

IF

IF

IF

IF

IF

IF

IF

IF

IF

SAETTA_AFFIDO 2014 luglio18

AGGIORNAMENTO al 14 giugno 2014 – Finalmente Saetta è tornata nella sua casa provvisoria… è tornata al rifugio Ponte Marconi. Pensare che è stata un mese fuori per essere curata ad una zampa lascia perplessi, ma tant’è… nella Roma del 2014 sono possibili anche queste follie… si è portata appresso il suo nuovo compagno di box che ha lasciato quindi Muratella e ora cerca casa, come Saetta, nel rifugio Ponte Marconi… Perchè non venite a trovarli tutti e due?
AGGIORNAMENTO al 15 maggio 2014 – Saetta, come da copione, è stata trasferita dal nuovo Direttore Sanitario nominato da Roma Capitale dal rifugio comunale Ponte Marconi al canile comunale Muratella. Fino al 14 aprile 2014 sarebbe stata curata nella degenza del suo rifugio dai veterinari pagati da AVCPP o ricoverata in clinica a spese AVCPP. Ora vive in un carrello ed ha iniziato una semplice copertura antibiotica. Una semplice copertura antibiotica che avrebbe potuto tranquillamente fare nel suo rifugio.

In questa situazione clinica così banale, il direttore sanitario della struttura comunale Ponte Marconi ha perfettamente rivestito il ruolo e gestito la parte sanitaria  come da incarico dell’Ufficio Benessere degli Animali: spostare i cani a Muratella, già in sovraffollamento, dove non ci sono box liberi ed i cani rimangono nei carrelli che invece dovrebbero servire transitoriamente, solo ad accogliere i cani appena arrivati con gli accalappiacani.Non ha alcun senso che Muratella accolga cani di proprietà di Roma Capitale che potrebbero essere tranquillamente curati dove lo sono stati, a spese AVCPP. Ed è inutile che il DS si affanni a scrivere che Muratella è “una struttura dotata di una stabile organizzazione sanitaria” visto che il sabato pomeriggio, la domenica pomeriggio, anche il venerdì pomeriggio non ci sono veterinari in sede per volontà del responsabile ASL. E visto che la ASL chiede ad AVCPP di pagare i ricoveri esterni. Ma di che cosa stiamo parlando?

La nostra missione è coerente con il diritto di questa cagnolina: peccato che ci venga impedito di aiutarla, e ci viene impedito proprio da chi questa missione dovrebbe proteggerla. 

Povera Saetta, quanti giorni dovrai rimanere in queste condizioni per prendere solo due compresse al giorno di antibiotico?

saetta

saetta1

AGGIORNAMENTO al 14 maggio 2014 – La terapista AVCPP e gli operatori proseguono nel segnalare al direttore sanitario del rifugio, indirettamente dato che è assente da giorni, che lo stato della tumefazione di Saetta sta degenerando e che si è manifestato anche un vistoso ascesso sul suo musetto. Si attendono risposte, dato che dal 14 aprile 2014 è stato perentoriamente vietato ad AVCPP di provvedere alle visite – con veterinari privati pagati dall’associazione – ed alle terapie del caso.

saetta3

AGGIORNAMENTO al 30 aprile 2014 – Saetta ha una zampa tumefatta che le provoca dolore. Il nuovo direttore sanitario, che dal 14 aprile sostituisce completamente la gestione sanitaria degli ospiti della struttura, ha ricevuto la segnalazione. Saetta, quasi per caso, è stata vista dallo stesso mentre usciva dal box con un volontario, a corda. Questa “visita”, sul momento, non ha sortito nessuna azione di prevenzione o cura. Scusaci piccola Saetta, a noi è stato totalmente vietato di fare quello che abbiamo sempre fatto: le visite veterinarie con professionisti da noi pagati, le cure con la nostra terapista di esperienza ultra decennale, la prevenzione con il monitoraggio quotidiano dei casi segnalati. Attendiamo insieme a Saetta, sperando che improvvise doti di auto guarigione abbiano la meglio.

AGGIORNAMENTO AL 21 luglio 2012 – Oggi la signora Barbara ha scelto proprio Saetta per una bella adozione a distanza.. grazie Barbara, vedrai che la tua scelta le porterà fortuna!

ECCO LA STORIA DI SAETTA – Saetta è una cagnolina nera con baffetti bianchi che dimostrano una età di cui lei non si accorge minimamente e sprizza energia. Con le persone è brava e pronta ad ascoltare le indicazioni. Quando esce in passeggiata, scarica tutta la sua energia correndo nel cinodromo come suggerisce il nome Saetta. Per molto tempo ha condiviso il box con un cane maschio molto remissivo con cui aveva trovato un equilibrio.

Ora è sola in gabbia e la sua energia si scatena solo nelle uscite con i volontari troppo poco per una cagnolina energica come lei.

Guardatela nel video come si gode l’uscita e quanto le piacciono le coccole dopo che ha sfogato un po’ di energia repressa. Possibile non ci sia nessuno che cerchi un’allegra compagna a 4zampe? Saetta aspetta proprio te.

 

Associazione Volontari Canile di Porta Portese
https://www.iolibero.org/

SAETTA, matricola  2086/07 vi aspetta al:

RIFUGIO COMUNALE PONTE MARCONI (Ex Cinodromo)
Lungotevere Dante, 500, Roma
Dal lun al ven dalle h. 10 alle h. 16
Il sabato dalle h. 10 alle h. 12.45
Cell. Adozioni 3493686973
adozioni@iolibero.org
centralino del rifugio Ponte Marconi ex Cinodromo 06 5570199

Le informazioni su indole e comportamento dei cani e gatti  presenti nelle schede e/o nei commenti dell’appello sono soltanto indicative ed hanno il solo scopo di corredare la storia e le fotografie con dettagli aggiuntivi. Le informazioni dettagliate su indole, comportamento e salute degli animali nonchè la necessaria consulenza per un corretto inserimento dell’animale prescelto nel nuovo contesto verranno fornite dal personale AVCPP competente al momento della adozione.

2014-11-16T07:37:42+00:00 29 ottobre 2014|1 Comment

One Comment

  1. Simona 29 luglio 2014 at 4:08 pm - Reply

    Evviva Saetta! Non dovrà piu temere di NON essere curata dal direttore sanitario comunale da 88.000 euro l’anno!

Leave A Comment