Ciao Obelix… un enorme ringraziamento ai nostri veterinari volontari dell’Ambulatorio Vigna Murata…

Home/Ciao Obelix… un enorme ringraziamento ai nostri veterinari volontari dell’Ambulatorio Vigna Murata…

AGGIORNAMENTO al 17 giugno 2011 – Ciao Obelix, oggi ti abbiamo salutato e ti abbiamo accompagnato verso la tua nuova vita, quella che ti vedrà correre libero nei nostri sogni su di un enorme prato verde, quello che non hai avuto mai. Ma in cambio hai avuto tanto amore. E tu lo hai sempre saputo. Ciao Obelix, dal grande cuore…. Un enorme ringraziamento alle nostre volontarie veterinarie Chiara e Silvia dell’Ambulatorio Vigna Murata… grandissime professioniste, grandissime persone…

AGGIORNAMENTO al 9 giugno 2011 – Oggi Obelix ha avuto un inizio di torsione dello stomaco. Immediatamente lo abbiamo ricoverato nell’ambulatorio delle veterinarie volontarie che generosamente stanno curando i nostri cani gratuitamente dopo l’uscita della ASL RMC dal presidio del canile, l’AMBULATORIO VIGNA MURATA. Obelix è stato decompresso e stabilizzato ed il giorno dopo è tornato nella sua stanza degenza, dove vive sereno insieme ad altri vecchietti del canile.

AGGIORNAMENTO al 16 aprile 2011 – Obelix, come tutti i cani vecchietti, sta cominciano ad avere problemi con le zampe posteriori. In realtà, basta farlo “ripartire” leggermente, aiutandolo ad alzarsi con le mani e poi lui cammina ed è autonomo in tutte le sue funzioni fisiologiche. Oggi, ad esempio, insieme a tutti i volontari AVCPP presenti il sabato mattina in canile, lo abbiamo aiutato leggermente ad alzarsi e poi lui se ne è stato per più di un’ora tranquillo, insieme alla sua compagna Emma, nel giardino dei giochi, godendo del sole e dell’erba fresca. E quando è arrivato il momento di tornare nel suo recinto, lui – che in quel momento se ne stava sdraiato sull’erba – si è alzato da solo ed è tornato con le sue 4 zampette al recinto. Insomma, avrebbe tanto bisogno di una casa dove stare al caldo di notte e poi di un giardino dove fare ginnastica e stare in movimento durante il giorno. Il movimento è la sua miglior medicina. E’ un sogno sperare per lui, dopo 11 anni di canile, una vera famiglia? Noi ci proviamo! Voi aiutateci!

ECCO LA STORIA DI OBELIX –  Obelix, un cane di grande taglia ma di grande cuore. E’ adulto, Obelix, quasi anziano. Ma il suo sguardo è pieno di fiducia, di felicità, di amore per la vita. Obelix è “nato” nel gennaio del 2002, quando i volontari entrarono nel canile romano privato sequestrato per maltrattamenti dove era stato rinchiuso. Un canile dove 34 comuni della provincia di Roma chiudevano i loro animali randagi. Obelix era giovane, allora, ma spento dentro.

 L’ultima foto parla da sola. Eccolo chiuso nella gabbia, nel 2002, finalmente ripulita e dotata di una cuccia dai volontari, a pochi mesi dal sequestro e dall’arrivo dei volontari e dei lavoratori dell’Associazione.

Da allora, per Obelix è stata una lenta e graduale rinascita. Obelix e i suoi compagni sono stati sterilizzati, curati, e ad ognuno di loro è stata riservata una ciotola per il cibo, ad ognuno è stata offerta una cuccia nella quale dormire, il cibo è diventato di qualità ed equilibrato. Ma soprattutto, Obelix e gli altri suoi “compagni” sono stati rasserenati, abituati al contatto con l’uomo, ad andare in passeggiata con un guinzaglio, portati in giro per Roma per prepararli ad una sicura adozione.

Nelle altre foto, vedete Obelix oggi, più anziano certo, ma con uno sguardo finalmente limpido, sereno. Ma Obelix merita una casa definitiva, una adozione, l’amore di una famiglia. E’ arrivato fino a qui. Ora tocca a noi fare il resto.

Associazione Volontari Canile di Porta Portese

https://www.iolibero.org/

CANILE COMUNALE VITINIA EX POVERELLO
via del Mare km 13.800, Roma
Dal lun al sab dalle h. 10 alle h. 14
Telefoni: canile 0667109550 – cell. Adozioni 3493686973
cinziacarello@yahoo.it

adozioni@iolibero.org

 

2011-06-17T18:41:26+00:00 17 giugno 2011|2 Comments

2 Comments

  1. Maria Pia 18 aprile 2011 at 11:02 am - Reply

    splendido Obelix! sabato scorso quando sono entrata nel tuo recinto mi guardavi con quello sguardo che diceva “voglio venire un po’ in passeggiata… ma ho bisogno del vostro aiuto” e così con l’aiuto di Simona ti sei alzato e con tutta la dignità di un gigante buono ti sei messo a sgambettare, e ti sei goduto un po’ di tempo al sole, a tener d’occhio i movimenti attorno a te!
    sei un cane speciale, un po’ di movimento costante, un po’ di stimoli e il calore di una famiglia potrebbero finalmente regalarti una vecchiaia dignitosa e non sono niente in confronto a quello che regaleresti tu in cambio!

  2. Alessandra 17 giugno 2011 at 11:19 pm - Reply

    Ciao dolce cagnolone…mi mancherai. Grazie di cuore a chi ti ha assistito fino alla fine. Grazie di cuore a te, per la tua dignità, il tuo sguardo riconoscente che non dimenticherò…Corri Obelix, corri…

Leave A Comment