ADOTTATA! Matita, detta anche Giulietta: era una larva, e’ stata sequestrata. Eccola ora, bellissima, mentre lavora sulle sue paure

Home/ADOTTATA! Matita, detta anche Giulietta: era una larva, e’ stata sequestrata. Eccola ora, bellissima, mentre lavora sulle sue paure

AGGIORNAMENTO al 18 aprile 2013 – Oggi Matita/Giulietta ha finalmente trovato una casa: questo è il coronamento di tutti i nostri sforzi!

AGGIORNAMENTO all’11 aprile 2013 –Ancora da Marco e Laura: “Siamo tornati da Achille e Giulietta venerdì scorso e poi Laura l’altro ieri. Venerdì con la bravissima volontaria Federica che ringrazio sono stato con loro una mezzoretta. Giulietta sempre festosa e allegra e desiderosa di carezze e baci, all’inizio Achille un pò sospettoso.

1(1)

E’ stato bellissimo vedere poi i loro grandissimi progressi…all’inizio Achille tremava un pò ma poi si è un pò sciolto mangiando dei biscottini dalla mano della volontaria, dando dei bacetti a Giulietta e avvicinandosi sempre di piu’ fino a prendere una piccola carezza. Siamo felicissimi di questo. Anche Laura l’altro ieri è andata a trovarli e ha dato dalle sue mani dei biscotti ad Achille che si è avvicinato per mangiarli. Sono grandissimi progressi perchè quando lo abbiamo conosciuto tremava moltissimo e non si faceva avvicinare… Un grazie di cuore quindi alle volontarie e a tutti gli educatori che giornalmente li seguono…forse i miracoli esistono.. Torneremo a trovarvi presto dolcissimi cagnoni! Marco & Laura”

12

AGGIORNAMENTO al 26 marzo 2013 – Marco ci manda una nuova foto: “Vi mando una foto che abbiamo fatto ieri a Giulietta. E’ sempre più bella… ieri abbiamo giocato una ventina di minuti nel giardinetto accanto al loro box. Torneremo a trovarli sabato. Grazie come sempre a tutte le volontarie!”

IMG_5996

AGGIORNAMENTO al 21 marzo 2013 – Marco e Laura ci danno aggiornamenti e ci mandano bellissime foto: “Oggi 19 Marzo siamo tornati a trovare Achille e Giulietta. Li abbiamo trovati benissimo e ci piace pensare che inizino a riconoscere anche noi…Desideriamo innanzitutto ringraziare gli educatori ed i volontari per lo splendido lavoro che stanno facendo con loro…dalle prime foto che abbiamo trovato sul sito sembrano due cagnoni completamente diversi da quando sono giunti al canile. Ed è tutto merito loro.

7

6

3

Giulietta è venuta subito incontro a noi dando un sacco di bacetti a Laura, poi è arrivato Achille, un pò piu’ sospettoso. Incoraggiati dalle gentilissime volontarie siamo entrati da loro per qualche minuto…vi mostro delle foto che ho fatto. Sono sempre piu’ belli e devo dire che ci stiamo molto affezionando a loro! Abbiamo accarezzato a lungo Giulietta che si è presa qualche biscottino e tutte le nostre carezze. Ha un pelo morbidissimo ed è stupenda. Ha iniziato a giocare con Laura…non si fermava mai…correva, saltava, voleva le nostre carezze e la riempiva di baci…Achille stava lì che guardava il tutto senza avvicinarsi ma sono sicuro che ha apprezzato il nostro affetto per la compagna. Col tempo e pazienza speriamo che abbia fiducia in noi e si avvicini.
5
4
Vi mandiamo qualche foto…in realtà ne ho fatte una trentina ma Giulietta non faceva altro che saltare e giocare con me e Laura e quindi alcune sono venute mosse. Torneremo a trovarvi prestissimo dolcissimi Achille e Giulietta!
Marco & Laura”
1
2

AGGIORNAMENTO al 18 marzo 2013 – Marco e Laura ci scrivono: ” Oggi, 14 Marzo Io e Laura abbiamo conosciuto Achille & Giulietta. Due cagnoni splendidi. Appena ci ha visto Giulietta è corsa verso di noi vicino alla grata. E’ bellissima…i suoi occhioni ci hanno rivelato un carattere giocoso e festoso e tanta voglia di affetto e carezze. Laura si è avvicinata a lei e la cagnetta le ha dato subito la zampetta per conoscerla e familiarizzare con Lei oltre a tanti bacetti. I suoi occhioni ci chiedevano di uscire ma bisognerà aspettare un pò. Giulietta…(come la Giulietta della storia di Giulietta e Romeo) ha mostrato subito il suo affetto per Laura e anche per me. Come nell’opera di Shakespeare è una cagnetta che darà tanto amore quanto ne ha bisogno. Il suo compagno, da noi chiamato Achille, è stato un pò sulle sue. Ma ci guardava, muovendo dolcemente la testa. Come l’eroe greco è un cagnetto forte, invincibile, fiero, che ha sopportato tutto il male che gli è stato fatto. E’ normale che all’inizio sia un pò diffidente. Ma presto, speriamo anche con il nostro aiuto supererà questo momento definitivamente. Noi ci saremo sempre per voi…Intanto ieri vi abbiamo comprato dei cuscini che vi porteremo e che vi aiuteranno in questi ultimi giorni di inverno. Vi chiediamo solo di aver fiducia in me e Laura…esistono delle persone sensibili diverse da quelle che avete conosciuto e che vi hanno fatto soffrire. Ci vedremo presto! Marco”.  Grazie ragazzi… a piccoli passi anche loro si sbloccheranno, come migliaia cani prima di loro…

AGGIORNAMENTO al 12 marzo 2013 – Oggi questa cagnolina è stata presa in adozione a distanza da Marco e Laura che ringraziamo! Speriamo che la loro affettuosa presenza possa contribuire al lavoro che educatori, operatori e volontari AVCPP portano avanti ogni giorno! Valeria e Romina, la loro operatrice di riferimento e la responsabile degli educatori, stanno lavorando ogni giorno per restituire a Matita – così è stata chiamata -, ed al suo compagno Foglio, fiducia nell’essere umano. In questa fase, gran parte del lavoro si concentrata sulla somministrazione del cibo: Valeria resta in gabbia con loro mentre mangiano e questo è un passo molto importante perchè – in una fase delicata come quella dell’alimentazione – la presenza di un umano amico in gabbia fa capire a questi due cani timorosi che un uomo puo’ anche essere una presenza positiva. Matita è più forte caratterialmente di Foglio e questa è una buona cosa perchè, essendo lei quella più avanti nel suo percorso, riuscirà a farsi seguire dal suo compagno in tutti i piccoli passi avanti che faranno giorno dopo giorno.

AGGIORNAMENTO a sabato 9 febbraio 2013 – Ed eccola ora, a distanza di  due  mesi e mezzo dal suo ingresso in canile: sta molto meglio sia fisicamente che psicologicamente! Ecco la testimonianza di Raffaella, che ringraziamo: “Le foto le abbiamo fatto nel giardinetto di pertinenza del loro box perche’ entrambi ancora non vanno in passeggiata  con la corda. Ho provato a metterla alla femmina pero’ si e’ subito stranita mordendola (e quindi ho preferito toglierla quasi subito per evitare di stressarla ancora  di piu’!). Il maschio e’ molto pauroso ed ancora non si avvicina mentre la femmina e’ molto carina ed esuberante! Si avvicina gioiosa e saltellante prendendosi tutte le carezze del caso, ed anche un biscottino. E’ stato un po’ complicato farle la foto perche’ non si fermava un attimo. Tra di loro sono molto uniti, lui come si avvicinava la sua compagna si trasformava diventando un gran giocherellone.”

Immagine-016

AGGIORNAMENTO al 17 gennaio 2013 – Dopo il sequestro in via preventiva effettuato dall’ENPA il 24 novembre 2012,  il sequestro è stato convalidato dalla Procura della Repubblica  il 4 dicembre 2012. Il 17 gennaio 2013 AVCPP si è occupata di predisporre ed inviare alla firma del Direttore dell’Ufficio Benessere degli Animali l’istanza di dissequestro in favore del Comune di Roma: l’istanza è stata integralmente accolta ed i cani sono stati dissequestrati ed assegnati in via definitiva a Roma Capitale. Da questo momento puo’  essere adottata!

AGGIORNAMENTO al 24 novembre  2012 – Grazie ai frequentatori  della pista ciclabile che corre parallela alla via Ostiense, utilizzata  da ciclisti e patiti del footing, sono stati scoperti all’interno di un terreno lungo le sponde del Tevere, tre cani in condizioni da film horror.  Diversi fruitori della pista ciclabile hanno  segnalato all’ENPA di Roma la scandalosa situazioni dei poveri animali, così dopo le verifiche di rito, le Guardie Zoofile della protezione animali sono intervenute con  l’ausilio dei veterinari della Ausl RMC e della Polizia di Roma Capitale del gruppo 12.

La situazione dei cani era raccapricciante, piaghe ovunque dovute alla rogna e ferite conseguenti al prurito patito dai cani, oltretutto denutriti e con sospetta leishmaniosi. Rintracciato  il proprietario,  le Guardie Zoofile ENPA hanno provveduto al sequestro dei cani e alla denuncia all’Autorità Giudiziaria per il reato di maltrattamento  di animali che prevede una pena fino 18 mesi di reclusione. I cani sono stati affidati al Comune di Roma e trasportati al canile comunale  per le urgenti e necessarie cure. In caso di condanna, i cani  saranno confiscati e affidati a nuove e si spera vere famiglie.

Lei è  una femmina ed è la Matr. 2202/12 : in basso la sua foto scattata il giorno del suo arrivo in canile

Per Info, ufficio adozioni AVCPP Telefono 06/67109550 – 349 3686973

adozioni@iolibero.org

Ed ecco la foto scattata durante l’operazione di sequestro effettuata dalle guardie zoofile dell’ENPA

i 3 maremmani sequestrati

2013-04-28T22:34:38+00:00 28 aprile 2013|3 Comments

3 Comments

  1. eleonora 22 marzo 2013 at 4:56 pm - Reply

    bravissimi ragazzi, avete colto in pieno il senso più importante e profondo delle adozioni a distanza, aiutare due cani paurosi a uscire dalla loro “bolla” e aprirsi piano piano al mondo in vista di una più facile adozione…state dando un enorme aiuto a questi due cagnoloni, continuate così!!…i progressi di achille e giulietta sono anche merito vostro, e la vostra costanza e il vostro affetto faranno miracoli ne sono sicura!!

  2. Marco 28 marzo 2013 at 10:47 am - Reply

    Grazie Eleonora, proveremo a fare del nostro meglio per contribuire a farli “sbloccare” andandoli a trovare piu’ spesso che possiamo. Sono davvero due bellissimi cagnoni e ci stiamo davvero affezionando a loro…

  3. eleonora 28 aprile 2013 at 9:57 pm - Reply

    wwo che splendida notizia!! buona vita giulietta!! questa penso sia la ricompensa più bella per tutti quelli che si sono dedicati a te aiutandoti a uscire dal guscio, grazie a loro finalmente potrai conoscere la felicità!!

Leave A Comment