Ciao Leone, un dono prezioso. Ha un ascesso al rene e poco da vivere ancora

Home/Ciao Leone, un dono prezioso. Ha un ascesso al rene e poco da vivere ancora

AGGIORNAMENTO al 3 novembre 2012 – Ciao Leone, ci hai lasciati anche tu. Nel nostro cuore tutto il bene che ti abbiamo voluto. Bravissimo cane, meritavi molto di piu’.

AGGIORNAMENTO al 3 settembre 2011 – Oggi Leone è uscito in passeggiata. Sta bene ma il suo ascesso al rene lo ha fatto invecchiare di 20 anni anni. Cammina pian pianino, è debole, ma è autonomo, mangia, è allegro. E’ diventato improvvisamente vecchio. Non ci facciamo illusioni e sappiamo che non ha una lunga vita davanti. Per questo ci piacerebbe che ci fosse una persona carina che gli possa regalare un ultimo periodo di vita sereno. Con l’affetto esclusivo di una famiglia. Soprattutto ora che l’autunno si avvicina. Per favore, Leone è un cane gioiello. Si merita di essere amato.

AGGIORNAMENTO al 5 agosto 2011 – Il 3 agosto u .s., Leone è stato ricoverato urgentemente, come sempre a spese dell’Associazione: la mattina aveva una strano postura, come se cercasse di urinare come fanno le femmine. Aveva chiaramente dolore e lo ha manifestato. Lo abbiamo allora immediatamente ricoverato all’ambulatorio Veterinaria Vigna Murata dove operano i nostri veterinari volontari e lì è stato sottoposto a tutte le analisi cliniche e ad una ecografia che ha evidenziato la presenza di un ascesso al rene piuttosto consistente. Il 5 agosto u.s. è rientrato in canile con una terapia mirata e ora dopo ora Leone si sta riprendendo. Questo bellissimo cane sta passando la sua esistenza in canile. Vi chiediamo di dargli una chance. Se la merita perchè è un cane fantastico. Aiutiamolo.

ECCO LA STORIA DI LEONE – Ecco Leone. Che dire di lui salvo che è veramente un cane perfetto, un gioiello, un cane di un equilibrio e di una bontà del tutto particolare. Un cane sorprendente, che si mostra con discrezione e regala i suoi sentimenti senza mai essere invadente, senza pretendere nulla in cambio. Leone è un derivato chow chow. E’ entrato nel canile sequestrato per maltrattamenti il 14 luglio del 2000, quasi due anni prima del sequestro della struttura. Chissà cosa ha vissuto, lui ed i suoi altri 1.031 compagni di prigionia. Poi la loro vita è cambiate, il 19 gennaio del 2002, quando il Comune di Roma e l’Associazione Volontari Canile di Porta Portese entrarono nell’intera struttura e cominciarono a gestirla.

Leone era chiuso in una gabbia tutta in cemento. In quello che era il settore piu’ fedito dell’intero canile. Qualunque altro animale sarebbe impazzito. Non lui. E con la stessa serenità ed equilibrio, affronta la vita oggi, nel parco canile dove dal giugno del 2007 è stato trasferito.

Chi adotterà Leone, porterà a casa con sè un cane gioiello. Venitelo a conoscere. Non ve ne pentirete. Ecco Leone oggi. Le ultime due sono le foto di Leone nel lontano 2003 e 2005. Il suo musetto si sta imbiancando. Ma il suo cuore non sta invecchiando.

Associazione Volontari Canile di Porta Portese
CANILE COMUNALE VITINIA EX POVERELLO
Via del Mare km 13.800
Dal lun al sab ore 10-14
Telefoni: 0667109550 – cell. Adozioni 3493686973
cinziacarello@yahoo.it

adozioni@iolibero.org

Le informazioni su indole e comportamento dei cani e gatti  presenti nelle schede e/o nei commenti dell’appello sono soltanto indicative ed hanno il solo scopo di corredare la storia e le fotografie con dettagli aggiuntivi. Le informazioni dettagliate su indole, comportamento e salute degli animali nonchè la necessaria consulenza per un corretto inserimento dell’animale prescelto nel nuovo contesto verranno fornite dal personale AVCPP competente al momento della adozione.

 

 

 

 

2012-11-04T00:44:14+00:00 3 novembre 2012|4 Comments

4 Comments

  1. Alessandra 10 agosto 2011 at 5:47 pm - Reply

    Forza Leone, siamo tutti con te! Sei un cane meraviglioso e meriti di conoscere la vita fuori dal canile, possibile che nessuno ancora si sia voluto fare questo bel regalo? Una carezza che ti porti fortuna…

  2. Maria 23 ottobre 2012 at 12:23 am - Reply

    ho visto che gli aggiornamenti risalgono al 2011…ci sono novità??? Grazie mille.

    • admin 23 ottobre 2012 at 9:13 am - Reply

      Buongiorno signora Maria, e’ stazionario ma sempre più vecchietto… Un dolcissimo vecchietto… Tutti i nostri cani vengono da noi costantemente monitorati a nostre spese. Se fosse interessata ad una adozione, telefonando all’ufficio adozioni ricevera’ tutte le informazioni sia sanitarie che comportamentali. Grazie per averci scritto Simona per avcpp

  3. Alessandra 6 novembre 2012 at 9:32 am - Reply

    Ciao orsetto buono, ti chiamavo cosi per tutto quel pelo morbido e folto e per il tuo sguardo dolcissimo. Non hai avuto una casa tutta tua, ma le persone buone come te che ti hanno seguito ed amato ti hanno fatto sentire come se l avessi e tu sei sempre stato contento. Ciao Leone bello, ci mancherai tanto.

Leave A Comment