Balanzone, il gigante del Poverello

Home/Balanzone, il gigante del Poverello

Che tipo Balanzone! Un cucciolo troppo cresciuto, un cane adulto rimasto piccino… E’ di grandi dimensioni, Balanzone, ma è talmente dolce da intenerire. Si affida al primo essere umano che incontra con facilità e dopo appena una passeggiata si mette facilmente a pancia all’aria, pronto alle carezze e alle coccole. Reduce dal sequestro del canile romano privato del 2002, non ha, fortunatamente, mai avuto problemi nel fidarsi dell’uomo.
Le prime foto sono del 2004: era più giovane allora, ed i volontari AVCPP lo hanno anche portato a toletta per farlo tosare completamente (guardate la seconda foto: era un altro cane!).
Poi nel 2007, nuovo giro in macchina ed ha partecipato ad una bella manifestazione nel cuore di Roma, a largo Goldoni, organizzata da AVCPP per sponsorizzare le adozioni nei canili comunali di Roma. E’ stato in mezzo a tanta gente e a tanti cani senza alcuna difficoltà, allegro come sempre.
Ed infine le foto di oggi: sorridente come al solito, felice come è normale per lui.
E’ un pezzo di pane, Balanzone, bravissimo in ogni circostanza, anche in macchina. Non tira al guinzaglio ed ama interagire con tutti i suoi simili, sia maschi che femmine.
Tra i volontari del rifugio ex Poverello c’è Rosaria, una volontaria storica che ha seguito da sempre un grande gruppo di cani, addirittura da prima del loro trasferimento nel canile romano sequestrato per maltrattamento nel gennaio del 2002.
Rosaria ci ha raccontato che Balanzone venne catturato dagli accalappiacani intorno all’anno 2000 perchè era un cane di grandi dimensioni e i cittadini che vivevano nelle campagne intorno Roma si spaventavano nel vedere girare libero un cane giovane e dalle dimensioni così imponenti.
Molti di questi cani di grande taglia, catturati perchè “etichettati” come pericolosi dalla cittadinanza, sono in realtà dei “pezzi di pane”. A molti di loro abbiamo addirittura trovato dei pallini sparati da un fucile da caccia all’interno dello stomaco, dell’intestino, sotto la cute: pur di farli allontanare dalle ville, la gente gli sparava addosso!
All’inizio siamo rimasti molto sorpresi nello scoprire ciò: facendo loro qualche ecografia nel corso di visite specialistiche per problemi gastrointestinali, i medici ci davano di volta in volta queste informazioni spiegandoci che, ahimè, era prassi usuale nelle campagne intorno Roma….
Quanto lavoro bisogna ancora fare per modificare completamente questo assurdo comportamento?
Non fatevi spaventare dalle dimensioni: Balanzone sa farsi piccolo piccolo pur di essere perfetto!

Associazione Volontari Canile di Porta Portese
CANILE COMUNALE VITINIA EX POVERELLO
Via del Mare km 13.800
Dal lun al sab ore 10-14
Telefoni: 0667109550 – cell. Adozioni 3493686973
cinziacarello@yahoo.it
adozioni@iolibero.org

AGGIORNAMENTO AL 27 AGOSTO 2010 – E’ con grande felicità che comunichiamo l’adozione di Balanzone! Da oggi, venerdì 27 agosto 2010, il nostro gigante vive nel Parco di Veio, un enorme posto interamente recintato, con tanti alberi, un laghetto (dove si è fatto immediatamente il bagno!) , due cavallini sottratti a maltrattamenti, altri cani, gatti (con i quali lui non ha alcun problema), capre e pecorelle! Un paradiso terrestre gestito da belle persone. Lo abbiamo lasciato che dormiva sotto un albero…
Grazie a tutti ed in particolare a tutte le persone dell’AVCPP (volontari e lavoratori) che hanno salvato questi cani dai maltrattamenti, li hanno amati ed accuditi e alla fine li hanno fatti adottare!

2010-09-02T15:15:41+00:00 2 settembre 2010|0 Comments

Leave A Comment