TORNATA A CASA! 25/06/2013 Urgente! Arlecchina, gatta tartarugata con occhio sinistro velato e arto sinistro posteriore amputato si è smarrita! Ha bisogno di cure!! Zona via Fratelli Wright, Ciampino (Rm)

Home/TORNATA A CASA! 25/06/2013 Urgente! Arlecchina, gatta tartarugata con occhio sinistro velato e arto sinistro posteriore amputato si è smarrita! Ha bisogno di cure!! Zona via Fratelli Wright, Ciampino (Rm)

27 giugno 2013 0055[1]

 

AGGIORNAMENTO 30/06/2013: ultime di pochi minuti fa: L’hanno vista, nel giardino di una signora qui vicino, non si fa avvicinare e si nasconde quando qualcuno la vede, ma è viva! Sono contentissima. Ho lasciato alla signora sia l’antinfiammatorio che l’integratore con un paio di pappe morbide spero riesca a farla mangiare ed a metterla nel trasportino per restituircela.

Valeria

 

AGGIORNAMENTO al 29 giugno 2013 – La signora Valeria ci racconta la storia di questa gattina: ” La gattina è una randagina che gironzolava nel mio giardino principalmente alle ore dei pasti. Non si faceva neppure accarezzare, unico contatto concesso era il suo strusciarsi alle mie caviglie mentre ero al lavello ad intiepidire la pappa per lei ed altri due randagini.

Una sera mio marito l’ha sentita urlare e l’ha vista arrivare con l’arto sinistro inferiore “sbucciato” niente sangue ma sembrava avere un calzino sceso alla caviglia. Inutile dire che non si è fatta avvicinare.

Due giorni dopo, al mattino mentre ero al solito lavello a preparar la pappa per gli altri 2, ho sentito qualcosa che si strusciava alla caviglia, inutile dire che, a rischio d’esser graffiata a sangue, sono riuscita a prenderla ed infilarla in un trasportino. Mi hanno suggerito l’ASTA e sono andata sulla Tiburtina, pessima esperienza, e sono venuta alla Muratella dove ci avete accolto come avrebbe dovuto fare ognuno dei veterinari e delle strutture (a pagamento!) nelle quali mi sono imbattuta da giugno dello scorso anno sempre a causa di gattini randagi che piombano nel mio giardinetto!

Daniela del Punto di Primo Soccorso Gatti del canile Muratella ha preso in carico la gattina che qualche giorno dopo è stata operata, siamo venuti a riprenderla il 1° giugno e fino al 25 non ci sono stati problemi. La gattina non aveva desiderio d’uscire e quando l’ha fatto si è limitata al giardinetto e poco più.

Verso le 3 di pomeriggio del 25 giugno ha cominciato ad urlare e non sapendo a chi rivolgerci mio marito ha telefonato alla VETADOM, hanno mandato un veterinario che – diagnosticando una tromboflebite – abbiamo pregato di portare la gattina alla Clinica dove lavorava perché fosse fatto quanto di meglio per salvarla (mio marito era senza macchina, ed io in ufficio fino alle 19.30!).

Verso le 18.00, lo stesso veterinario ha telefonato per avvertire che non era tromboflebite ma una probabilissima contusione che le generava molto dolore perché affetta da una fortissima osteoartrite, come fosse una gatta molto anziana. Al mio rientro a casa, siamo andati a riprendere la gattina alla Clinica Veterinaria San Giovanni e, inaspettatamente, all’apertura del trasportino la gattina è uscita fuori per rintanarsi sotto la mia macchina, Le ho dato da mangiare lì, speravo rientrasse ma invece s’è allontanata zoppicando vistosamente, s’è rintanata nel giardino di fronte e da allora non l’ho più vista. La zona è Ciampino (via Fratelli Wright).” AIUTIAMO ARLECCHINA A RIABBRACCIARE VALERIA E VALERIA A RIABBRACCIARE ARLECCHINA!

SMARRITA A CIAMPINO, VIA FRATELLI WRIGHT(RM) Smarrita a Ciampino in via Fratelli Wright al civico 73 Arlecchina, gatta ex matricola 779 della Muratella. Occhio sinistro velato. Taglia piccola. Arto sinistro posteriore amputato. Era sotto cura con  antinfiammatori

“Ricoverata alla Muratella l’11 maggio, operata il 15 maggio u.s. (amputazione arto inferiore sinistro), il 1° giugno siamo andati a riprenderla e fino a 3 giorni fa tutto sembrava procedere per il meglio… il 25 giugno ha cominciato ad urlare di dolore, dopo essere scivolata in terra da una sedia ed aver molto probabilmente battuto all’altezza dell’anca destra (l’arto esistente). Da lì in avanti non ci si è capito più nulla. Prima versione del veterinario della VETADOM: una tromboflebite e trasporto immediato alla clinica perchè fosse sedata ed intubata. Successivamente sembrava essersi aperto uno spiraglio: è solo una contusione, molto dolorante perchè la gattina ha una osteoartrosi
non rapportabile all’età, ma molto, molto più avanzata. La riprendiamo e portiamo a casa, pronti a darle l’antinfiammatorio (ONSIUR)
del caso e gli integratori che occorrono (COSEQUIN). Quest’ultimo è l’unica cosa che ha mangiato insieme all’ultimo pasto che sono riuscita a darle verso le 23,00 ca. del 25/06/13 al rientro dalla Clinica; sebbene – diversamente dal solito – fosse uscita di casa e si fosse rifugiata sotto la mia macchina davanti il cancello di casa. Poi è fuggita via zoppicando vistosamente, si è rifugiata dentro il giardino di una dirimpettaia. Ieri sera ho appeso un po’ in giro la foto, con la preghiera di telefonarmi se la vedono, sinceramente – anche se la speranza è l’ultima a morire – sono piuttosto sfiduciata ed abbattuta.

Valeria

Contattare 393 -7916886

v.spoletini@libero.it

 

Oppure per Info Contattare l’Ufficio Smarrimenti e Ritrovamenti canile Muratella via della Magliana 856H, Roma

Telefono 06/67109550

 

persioritrovati@iolibero.org

2013-07-04T09:54:58+00:00 28 giugno 2013|3 Comments

3 Comments

  1. Valeria 30 giugno 2013 at 9:51 pm - Reply

    L’hanno vista, nel giardino di una signora qui vicino, non si fa avvicinare e si nasconde quando qualcuno la vede, ma è viva! Sono contentissima. Ho lasciato alla signora sia l’antinfiammatorio che l’integratore con un paio di pappe morbide spero riesca a farla mangiare ed a metterla nel trasportino per restituircela.

  2. Valeria 3 luglio 2013 at 9:54 am - Reply

    Arlecchina è nuovamente a casa, da ieri sera e sono troppo felice! Grazie a tutti, anche per il sostegno morale.
    Valeria

    • IoLibero 3 luglio 2013 at 10:27 am - Reply

      Ciao Valeria, ne siamo lieti! Una carezza ad Arlecchina!

Leave A Comment